Michel Hulin La Mistica Selvaggia

La Mistica Selvaggia

0.0000
98
0
Скачать
Книга доступна в форматах: fb2 , pdf , epub
"Non esiste da un lato una piccola mistica, marginale, incompleta, nebulosa, e persino degenerata o patologica, e dall'altro una Grande Mistica, l'unica autenticamente religiosa, la strada maestra che condurrebbe alla conoscenza di Dio (...) la mistica selvaggia comprende, gia da sola, tutta la mistica. Fin dal suo iniziale manifestarsi che sconvolge gli schemi percettivi, rimette in questione tutti i nostri postulati sociali, morali o religiosi, e lascia fluire in noi una marea di stati affettivi, il fenomeno mistico si dimostra pura primitivita per sua stessa essenza. Per quanto varie possano essere le modalita che favoriscono l'emergere dell'esperienza mistica (droga, trauma emotivo o pratiche di preghiera e di ascesi), essa fa identicamente naufragare la persona sociale, le sue credenze, i suoi ideali e la sua rispettabilita (...) Ma se mai si potesse incontrare un vissuto mistico allo stato puro, e vero che esso sparirebbe dal nostro campo di rappresentazione qualora lo lasciassimo sussistere, volatile com'e, vergine di interpretazione (...) Selvaggia puo diventare allora (...) l'interpretazione del fenomeno mistico, non il fenomeno stesso. Il problema posto dalla mistica selvaggia e dunque prima di tutto di ordine culturale e storico. Laddove gruppi sociali omogenei (tradizioni iniziatiche o vere e proprie Chiese) hanno saputo mettere a punto, generazione dopo generazione, tecniche di induzione e codici di deciframento dell'esperienza estatica, il fenomeno 'mistica selvaggia' non compare praticamente mai, oppure si trova confinato ai margini dell'esistenza individuale o sociale (...) In compenso, esso riemerge e torna a estendersi ogni volta che i codici si offuscano e perdono la loro efficacia. E quanto si produce nei periodi di transizione storica e di crisi religiosa. Una cosa e lamentarsi dell'attuale dilagare del sentimento oceanico nelle sue forme piu fruste e spesso piu distruttive, altro e potersi servire di argini e canali capaci di contenerne la futura espansione selvaggia".
Популярные
Станислас де Гуайта
Ключ к черной магии
Вальтер Скотт, Людовико - Мария Синистрари, Якоб Шпренгер, Генрих Инститорис, Михаил Орлов, Кирилл Королев
Письма о демонологии и колдовстве